FILM

HOME

 

FILM

lontano da tutti

don pierino

la sella del vento

il muro del passato

 

RETROSPETTIVA CINEMA

cortometraggi

il muro del passato

la sella del vento

don pierino

 

INTERVISTE

 


LONTANO DA TUTTI (2017)

Durata 79 minuti. Genere drammatico. Aspect ratio 16:9

Trama: Nell'estate 2014 la Thyssen Krupp - Acciai Speciali Terni, annuncia il licenziamento di 550 operai. Dopo estenuanti trattative si sceglie di favorire l'uscita di "soli" 290 operai attraverso una buonuscita economica. Luigi, prossimo alla pensione accetta il licenziamento e si ritira in montagna.

 

DON PIERINO (2011)

Durata 77 minuti. Genere biografico. Aspect ratio 2,35:1

Trama: Don Pierino ha un modo inusuale di porsi di fronte alla religione: per lui è solo burocrazia. La Fede in Dio è tutt’altra cosa. Dapprima a Roma e poi successivamente ad Amelia, ospita alcuni ragazzi tossicodipendenti e cerca di farli smettere dalla droga. Inizia un braccio di ferro con le istituzioni, poiché definisce il metadone offerto nei Sert, la “droga di stato”. Il suo atteggiamento anticonformista, lo porterà a degli scontri sia a livello politico che ecclesiastico, con gravi ripercussioni anche sul piano personale.

Guarda il film completo, clicca qui.

Backstage e news, clicca qui.

 

LA SELLA DEL VENTO (2009)

Durata 87 minuti. Genere drammatico. Aspect ratio 2,35:1

Dopo “Il muro del passato”, Andrea Sbarretti riporta sugli schermi delle figure ambigue, delle maschere pirandelliane, dei personaggi in fondo buoni, ma incapaci di adattarsi a questa società, che la reputano sbagliata, ma da cui non riescono comunque a prenderne le distanze. Che siano scontrosi, affabili, falsi o sinceri, in loro alberga comunque quel sottile sarcasmo, quell’aspetto un pò grottesco e disincantato, di eterni sconfitti. (Il messaggero)

Trama:  1989. Nelle aule di una scuola media di Narni, si ritrovano quattro ragazzini, accomunati dal destino, in una strana coincidenza: sono tutti nati nello stesso giorno.

Guarda il film completo, clicca qui.

Backstage e news, clicca qui.

 

IL MURO DEL PASSATO (2006)

Durata 86 minuti. Genere drammatico. Aspect ratio 1,85:1

“Silenzi e sotto Terni che scorre e vista così non sembra nemmeno lei. Affogata in un’atmosfera surreale, quasi, ovattata nel silenzio della finzione.” (Antonella Marietti – RAI3). " Un film drammatico che dà spazio alla vita di tutti i giorni: un noir che lascia più vie di fuga, libera interpretazione allo spettatore.” (Roberta Falasca – Corriere dell’Umbria). " Insomma una sorta di viaggio a ritroso. Di ricerca del tempo perduto.  (Umberto Giangiuli – Il Messaggero).

Trama: Trama: Un cinquantenne, Alfredo Malpighi, torna nella propria città dopo 20 anni di assenza. Troverà delle scritte scalfite su un muro molti anni prima e saranno proprio queste a condurlo alla soluzione finale.

Guarda il backstage, clicca qui.

Leggi la recensione di Claudio Talamonti, clicca qui.

 

Sbarretti mette gli attori nel più completo disagio e quando una persona è nel completo disagio ha due possibilità: tirare fuori il meglio o il peggio di se stessi. (Massimo D’Antonio - Teleterni)